Sostegno psicologico

Scopri ora come affrontare e superare il disagio che viene da paure, ansia, angoscia. Esistono tecniche efficaci

Il disagio psicologico ed emotivo può presentarsi in forme ed entità diverse: può tradursi in periodi transitori di malessere o in situazioni più complesse e durature. Quando il disagio interferisce con il normale svolgimento delle attività della vita quotidiana, influenzando le relazioni interpersonali, il lavoro o lo studio, è possibile rivolgersi a uno psicologo o a uno psicoterapeuta.
Il sostegno psicologico è un’attività professionale offerta da uno Psicologo iscritto all’Albo e finalizzato a promuovere il benessere psicologico dell’individuo, della coppia, della famiglia e dei gruppi che ne fanno richiesta. Il sostegno psicologico è utile nei momenti di crisi che talvolta possono presentarsi durante il percorso del naturale ciclo di vita di una persona, per esempio, in vista di un cambiamento importante nelle proprie abitudini di vita o in ambito sociale e relazionale. In generale il sostegno psicologico si dimostra molto efficace in momenti cruciali della vita che, soprattutto se reiterati e trascurati, possono degenerare ed alterare la salute della persona in modo significativo e, conseguentemente, anche le sue relazioni.
Presso il Cupsi l’inizio del trattamento è sempre preceduto da una consulenza psicologica da parte del Dott. Pietro Trisciuzzi, mirata alla definizione del problema e all’individuazione del percorso terapeutico più adeguato per gestire e superare la situazione di disagio.
Quando una persona, una coppia o una famiglia richiedono un sostegno psicologico, si viene aiutati innanzitutto a capire e definire chiaramente il proprio problema e ad esprimere i propri bisogni. Accogliere ed analizzare la prima domanda di aiuto agevola le persone in difficoltà ad avere una visione più chiara delle proprie aree critiche e dei propri punti di forza e permette allo psicologo di intervenire in modo puntuale ed efficace sul disagio psicologico attraverso un’attività di sostegno circoscritta e adeguata.
Il sostegno psicologico si differenzia dalla psicoterapia in quanto non interviene in termini strutturali sulla personalità dell’individuo o su problematiche psicologiche diagnoticabili, ma sostiene la persona nel processo di comprensione e la aiuta a definire in modo più chiaro le difficoltà, dando forma e significato al malessere, ma anche facilitando il ricorso alle proprie risorse personali e potenziandone i punti di forza.
Quindi il sostegno psicologico ha come obiettivo quello di aiutare la persona in difficoltà a rimuovere gli ostacoli che impediscono la propria crescita personale. Questi ostacolo possono essere diversi e relazionati con i seguenti temi:
  • autostima
  • comunicazione
  • crisi esistenziali
  • immagine corporea
  • stress
  • lutto
  • gestione delle emozioni (es. rabbia)
  • paura d’amare
  • paura dell’abbandono e della separazione
  • paura del giudizio degli altri
  • gelosia patologica
  • stalking
  • insicurezza psicologica
  • omosessualità e omofobia
Richiedi ora un appuntamento

3 + 3 =